L’ABITO DELLA SPOSA TRA CREDENZE E TRADIZIONI

L’ABITO DELLA SPOSA TRA CREDENZE E TRADIZIONI

Protagonista da sempre, la sposa è stata, e sarà il centro di tutte le attenzioni nel giorno più importante della sua vita.
Ogni ragazza, sin da piccola, sogna il suo abito per le nozze, quindi verrebbe spontaneo dire: “ad ognuno la scelta di ciò che si è desiderato da sempre!” ma... a norma di galateo esiste sempre un ma o meglio un “fate attenzione.” Quindi, per un matrimonio bon ton anche nella scelta nell’abito, attenzione! Per essere protagoniste nel fatidico giorno, la scelta andrà fatta con criterio e non per realizzare a tutti i costi la favola.
Assicuratevi che l’abito, oltre ad essere il vostro, e lo capirete quando in prova lo indosserete, sia comodo e vi permetta di muovervi con scioltezza e disinvoltura.
Mai sia che in quel giorno già carico di grandi emozioni, l’abito vi renda impacciate e goffe.
Ed allora proprio per evitare queste sgradevoli situazioni ma, soprattutto, per risultare le vere ed uniche protagoniste che ancora una volta il galateo ci viene in aiuto.
E’ bene evitare di risultare… troppo indimenticabili. Tralasciamo i bianchi troppo bianchi, direi quasi ottici, che spesso sono anche il risultato di tessuti non tanto pregiati. Importante è la scelta del tessuto.
Come detto, ognuna può scegliere l’abito che più le aggrada e che sente suo, sia che sia un abito semplice, fasciato, vaporoso, corto, senza però strafare. Siate molto attente alle forme, le vostre, sottolineate la vostra figura ed evidenziate i punti di forza che vi rendono speciali.
Siate voi a scegliere l’abito, ma lasciatevi consigliare dall’occhio esperto di una professionista.
La sposa è sempre bella per definizione, ma è opportuno esserlo in modo adeguato al proprio stile.
Se il vostro stile è casual, non scegliete per quel giorno un abito tutto tulle a mille strati, ma optate per abiti più semplici e scivolati.
Altro capitolo è il velo, che cade dall’acconciatura e insegue la sposa, candida scia di ogni suo passo, dettaglio e ricordo di regine e cenerentole delle illustrazioni infantili.
Se per alcune di voi questo è un elemento essenziale, al quale non volete proprio rinunciare, ricordate che deve avere le giuste proporzioni, sia adeguato allo stile dell’abito, al tono della giornata e della cornice in cui gli eventi si susseguono e soprattutto, come per l’abito che sia in linea anche con la vostra figura.
Ricordo che, qualunque sia l’abito scelto, la sposa deve indossarlo, non esserne ricoperta, i suoi movimenti, ogni suo gesto, il bouquet, devono essere i corollari all'immagine totale.
Parlando della sposa e del suo abito, viene spontaneo svelare alcuni particolari, che per molti, sono legati al galateo mentre realmente sono solo e semplicemente frutto di tradizioni e credenze popolari.

Il galateo infatti le definisce piccole superstizioni...
Sappiamo che nel giorno più importante le spose, o molte di loro, vorranno indossare:
qualcosa di nuovo, qualcosa di vecchio, qualcosa di blu e qualcosa di prestato.
Nuovo è l’abito, blu è la giarrettiera oppure un nastro cucito nell’abito, oggi qualcuna azzarda anche una pedicure con smalto blu, di vecchio... spazio alla fantasia, di prestato solitamente sono gli orecchini della mamma o... scegliete voi.